NetCrash: il romanzo

Internet collassa. Gli hacker la salveranno?

Cosa succederebbe se l’Internet dei mostruosi data center controllati dalle corporation collassasse di colpo? I segni premonitori sono nell’aria, ma l’euforia generale e la malafede interessata impediscono di scorgerli.
La Rete delle grandi compagnie è uscita radicalmente ridisegnata dopo il repentino crollo dei listini del NASDAQ e il successivo riassetto delle Internet company che ora controllano i data center che monopolizzano i servizi Internet.
Ma dove può portare la corsa forsennata di aziende ed enti governativi a sbarcare “nella nuvola” con la chimera del risparmio?
Come può la banale svista di un programmatore mandare in crisi il più grande motore di ricerca del mondo?
Che legame c’è tra un cavo sottomarino tranciato da un peschereccio e un data center sperimentale in Norvegia gestito dal più grande motore di ricerca?
Cosa accomuna la violazione di un server da parte da un misterioso gruppo internazionale di hacker e l’errore di programmazione nel software degli apparati che controllano il traffico Internet?

Un thriller tecnologico di crudo realismo che si ispira allo stato dell’arte di Internet e del cloud computing.

Ebook disponibile su Amazon

Titolo: NetCrash – technothriller
Autore: Mark Ellero
Editore: Amazon Eu SA
Formato: ebook EPUB
ASIN: B00ID69WHK
Pagine: 170 circa
Pubblicato: 11 febbraio 2014

Leggi un estratto

Leggi i giudizi dei lettori

Guarda il booktrailer

Acquista su Amazon

“La nuvola non si rompe mai, non può rompersi, per definizione. La nuvola non può essere malvagia, è imparziale e saggia come un dio dell’Olimpo. La nuvola è silenziosa, non è invasiva, non produce scorie, è ecologica. La nuvola è la grande madre, è l’utero del mondo, la custode suprema della nostra memoria… Cazzate. La nuvola è opaca, grigia e gravida di pioggia. La nuvola è sporca.”

I giudizi ricevuti al Torneo IoScrittore 2012

“Adrenalinico, con un ritmo incalzante dalla prima all’ultima pagina.”

“Un riuscito incrocio tra fiction e reportage giornalistico.”

“Ritmo cinematografico, trama coinvolgente. Il linguaggio tecnico non è di disturbo.”

“Di grande interesse e attualità, stile asciutto ma non banale.”

“L’elevato tecnicismo di certe descrizioni mi ha appassionato.”

“Un plot molto intrigante che fa pregustare la fine del mondo.”

Leggi altri giudizi

I giudizi ricevuti al concorso BigJump 2014

Il romanzo è arrivato 16° su 250 partecipanti nella sezione thriller al concorso BigJump 2014.

Incalzante, moderno, ne farei un film. – R.L.

Questa roba spacca. Mi hai preso. Bravissimo! – M.I.

Interessante ed attuale, linguaggio scabro ed efficace. – F.B.

Tecnico senza tecnicismi, ritmo incalzante, dialoghi riusciti. Bravo. – J.L.

Originale e attuale. Internet entra nella letteratura. – T.D.

Leggi altri giudizi

Le recensioni dei lettori su Amazon

Uno scrittore italiano che sa come trattare l’argomento “hacker” con un linguaggio moderno, usando tecniche e problematiche attuali. – w.

I dettagli tecnici che lo rendono sufficientemente credibile anche dagli ”addetti ai lavori”. – S.P.

Scenario possibile per una volta senza servizi segreti, grandi fratelli, complotti globali e senza inutili morti. – R.C.

Finalmente gli hacker si comportano come si comportano gli hacker in realtà. – C.M.

L’autore riesce a colpire anche chi, come me, non è esperto di sistemi informatici. – M.I.

Leggi altri giudizi