I giudizi dei lettori

La prima stesura del romanzo NetCrash ha partecipato nel 2012 al Torneo letterario IoScrittore indetto dal Gruppo editoriale Mauri Spagnol. I giudizi positivi dei lettori gli hanno consentito di entrare in semifinale (200 romanzi su circa 1.200).

La stesura finale di NetCrash ha partecipato al contest letterario BigJump, indetto da Rizzoli, Amazon e 20lines, nella sezione thriller. I giudizi dei lettori hanno portato il romanzo fino alla sedicesima posizione in classifica su circa 250 opere in gara nella sezione.

I giudizi dei lettori al Torneo letterario IoScrittore di GeMS

“Attualissimo, avvincente e lievemente inquietante, dal ritmo indiavolato.”
“Dopo un po’ dimentichi di leggere un libro, sei nella realtà.”
“Adrenalinico, con un ritmo incalzante dalla prima all’ultima pagina.”
“Un riuscito incrocio tra fiction e reportage giornalistico.”
“Il punto di forza del romanzo è nei temi trattati, che interpretano lo spirito dei nostri tempi fra apocalissi e monopolio tecnologico.”
“Incipit fantastico, scrittura fluida, la tensione narrativa si mantiene alta fino alla fine.”
“Ritmo cinematografico, trama coinvolgente. Il linguaggio tecnico non è di disturbo.”
“Di grande interesse e attualità, stile asciutto ma non banale.”
“L’elevato tecnicismo di certe descrizioni mi ha appassionato.”
“Un plot molto intrigante che fa pregustare la fine del mondo.”

I giudizi dei lettori al BigJump di Rizzoli, Amazon e 20lines (*)

“Bello e illuminante, oltre che estremamente inquietante.” – P.V.
“Scorcio magnetico.” – M.D.
“Un vero technothriller.” – G.F.
“Incalzante, moderno, ne farei un film.” – R.L.
“Avvincente e ben scritto.” – A.R.
“Questa roba spacca. Mi hai preso. Bravissimo!” – M.I.
“Un lavoro accurato, significativo e avvincente.” – L.P.
“Leggendo ho avuto la sensazione che stesse accadendo davvero! Alto livello di storia e scrittura.” – E.G.
“Ti prende!” – D.M.
“Apre gli occhi su una realtà che molti considerano più reale della vita stessa: internet.” – V.C.
“Bellissimo romanzo, lascia lo spettatore in sospeso fino all’ultimo.” – R.B.
“Interessante ed attuale, linguaggio scabro ed efficace.” – F.B.
“Tecnico senza tecnicismi, ritmo incalzante, dialoghi riusciti. Bravo.” – J.L.
“Soggetto interessante, scrittura acrobatica.” – M.A.
“Super tecno, incasinato e… bellissimo! Adoro gli stupidi errori umani.” – M.P.P.
“Bello, inquietante, ritmo incalzante.” – S.B.
“Mi ha ricordato il Gibson di Neuromante.” – R.S.
“Bella l’ambientazione nel mondo web. Intrigante ed avvincente.” – L.N.
“Originale e attuale. Internet entra nella letteratura.” – T.D.
“Una scrittura incalzante: lascia senza fiato!” – A.F.
“Bel racconto tecnologizzato con suspense.” – L.L.
“Da film!” – F.S.
“Incipit formidabile e minimal. Giusto tempo e ritmo incalzante della narrazione.” – G.M.
“Scritto benissimo, così veloce e d’impatto.” – M.P.

(*) La pagina dei commenti è ancora visibile online.

Le recensioni dei lettori su Amazon (**)

“Uno scrittore italiano che sa come trattare l’argomento ‘hacker’ con un linguaggio moderno, usando tecniche e problematiche attuali.” – w.
“Una storia coinvolgente che ti aggancia dalla prima riga e ti costringe a rimanere incollato allo schermo fino all’ultima.” – k.
“I dettagli tecnici che lo rendono sufficientemente credibile anche dagli addetti ai lavori.” – S.P.
“Lo consiglio a tutti quelli che amano i thriller in stile Michael Crichton.” – L.i.
“Scrittura brillante, padronanza perfetta della terminologia tecnica e grande capacità di ‘spiegarla’ ai non addetti ai lavori.” – F.C.
“Uno stile asciutto e preciso, unito alla giusta dose di ‘leggerezza’.” – o.a.
“Leggere questo libro vi farà riflettere. La vostra vita non sarà più la stessa.” – I.I.
“Scenario possibile per una volta senza servizi segreti, grandi fratelli, complotti globali e senza inutili morti.” – R.C.
“Finalmente gli hacker si comportano come si comportano gli hacker in realtà.” – C.M.
“Un libro leggibilissimo. […] Vi farà pensare e rivedere alcune delle certezze che avete sui vostri dati…” – P.D.
“La fantasia supera la realtà.” – S.B.
“E’ un libro che non deve mancare per chi è appassionato di informatica come me.” – R.R.
“L’autore riesce a colpire anche chi, come me, non è esperto di sistemi informatici.” – M.I.
“Incalzante, coinvolgente, oscuro e inquietante, avvincente. Non è per tutti.” – R.
“Un lodevole tentativo di immergere il lettore nel mondo degli hacker e nelle specifiche di internet.” – B.
“Consigliato a tutti quelli che, anche minimamente, maneggiano social network e cose similari.” – C.s.
“Scritto da un esperto (si capisce da quanto è addentro ad internet).” – P.
“Originale thriller sul lato oscuro della rete ed i servizi in cloud.” Inquietante. – M.
“Piacevole scoperta di un autore che spero continui a pubblicare per il mio piacere di lettore.” – J.
“Travolgente dalla prima all’ultima pagina, non un attimo di noia. Veramente consigliato!” – C.A.
“Finalmente un cyberthriller convincente e avvincente. Complimenti all’autore per l’alta qualità della scrittura. Consigliatissimo.” – 4.
“Me lo sono letto tutto d’un fiato.” – r.
“L’ho divorato pagina dopo pagina apprezzandone soprattutto la descrizione realistica… Buon ritmo. Aspetto il prossimo, Mark.” – S.S.
“Una storia tutta da leggere. Complimenti all’autore con l’augurio che continui a scriverne altri di questo livello.” – v.

(**) Potete leggerle integralmente qui.

 

Incuriosito? Allora…

Leggi l’estratto

Oppure…

Acquistalo su Amazon a 0,99€