La NSA manometteva i router Cisco destinati all’estero

0
6322

Se n’è parlato poco, ma il fatto è davvero inquietante. Di che si tratta? È presto detto. Negli ultimi anni l’americana NSA (National Security Agency) ha intercettato le spedizioni di apparecchiature elettroniche per trasmissione dati (in particolare router Cisco) di produttori americani ma destinate all’esportazione, per impiantarvi software atto a spiare le reti informatiche degli acquirenti esteri. Si tenga presente che i router, in particolare Cisco, sono gli apparati attraverso i quali transita la maggior parte del traffico Internet.

Il fatto non era ignoto, ma la pubblicazione del libro No Place to Hide di Glenn Greenwald, giornalista del britannico Guardian, contenente alcuni documenti relativi alla nota vicenda Snowden, e in particolare una newsletter interna della NSA datata 2010 in cui candidamente si descrive come avveniva la cosa, ha fatto riesplodere le polemiche, più aspre di prima.

A quanto pare, come spiega nel documento un funzionario della NSA, i router venivano intercettati con regolarità, fatti confluire in un luogo segreto appositamente attrezzato dove i tecnici di una speciale sezione operativa installavano delle backdoor (per consentire in seguito l’accesso non autorizzato) direttamente sul firmware degli apparati (dunque niente aggeggi fisici, ma flussi di bit). I router venivano poi rimessi negli imballaggi originali e richiusi con sigilli di fabbrica per essere quindi reinseriti nei circuiti di spedizione. Tale attività è corredata da foto eloquenti:

Fonte: Arstechnica.com
Fonte: Arstechnica.com

È chiaro che Cisco, l’azienda fondata nel 1984 in California e produttrice degli apparati che di fatto hanno reso possibile la crescita esponenziale di Internet, non ha potuto starsene in silenzio, anche a fronte del calo consistente degli ordini degli ultimi mesi. Così, il suo CEO è intervenuto con una lettera pubblica nella quale ha fatto appello direttamente al presidente Obama per regole nuove, lamentando il calo di fiducia nei prodotti americani che danneggia le vendite. Come biasimarlo… Perché una cosa è certa: riguadagnare la fiducia degli acquirenti esteri non sarà facile.

Rimane lo sconcerto per la facilità con cui in quest’epoca segnata dal trionfo delle comunicazioni via Internet sia possibile mettere sotto controllo interi pezzi di rete semplicemente modificando del software…

Approfondimenti

PC World
19/05/2014 – Cisco’s Chambers tells Obama that NSA surveillance impacts U.S. technology sales

Re/Code
18/05/2014 – In Letter to Obama, Cisco CEO Complains About NSA Allegations

Silicon Beat
15/05/2014 – Cisco Systems Gear Reportedly Bugged By NSA

Ars Technica
14/05/2014 – Photos of an NSA “upgrade” factory show Cisco router getting implant

The Hacker News
13/05/2014 – NSA Reportedly Intercepts US-made Internet Routers to Install Spyware

I miei tweet per l’occasione